MotoGP 2015, Valentino Rossi: “Fregare Marquez non sarà facile. Ci proveremo”

Al termine della gara sulla pista di Phillip Island che l’ha visto trionfare a distanza di 10 anni dall’ultimo successo nella terra dei canguri, Valentino Rossi ha parlato con i giornalisti anche dei progressi compiuti dalla Yamaha in questi ultimi eventi agonistici.
“Sono 4 gare che la M1 vince e non è un caso – ha spiegato il Dottore -. A inizio campionato la Honda era più competitiva e aveva un vantaggio. Secondo me la mia squadra e quella di Lorenzo hanno lavorato benissimo. Sia Galbusera che Forcada insieme ai giapponesi hanno lavorato benissimo durante l’anno e siamo riusciti a migliorare la moto di più rispetto alla Honda. Soprattutto abbiamo trovato un bilanciamento migliore e riusciamo a far lavorare meglio le gomme”.

Il Pesarese ha anche parlato del suo ex capotecnico Jeremy Burgess, spiegando che non si sono visti “ma ci sono stato a cena ieri sera e mi è venuto a vedere in pista dicendomi dove secondo lui perdevo o andavo meglio. E’ una grande soddisfazione che il mio rapporto con lui sia rimasto molto buono, merito di tutti e due, perché anche lui è stato un signore. Sarebbe stato facile litigare, ma avremmo rovinato quello fatto per 15 anni insieme”.

Il Motomondiale 2014 è ormai agli sgoccioli e il pilota della Yamaha guarda già al 2015 e alle sfide che dovrà affrontare nel corso della prossima stagione. “L’obiettivo è migliorare ed essere più forti – dice -. Silvano [Galbusera] avrà un anno in più di esperienza e avremo i dati di quest’anno. Teoricamente potremmo andare più forte. Ma da qui a ‘fregare’ Marquez non sarà facile. Ci proveremo”.

Redazione

Valentino Rossi (Getty Images)
Valentino Rossi (Getty Images)