Ferrari 458 Italia: ecco il restyling con motore V8 biturbo

La Ferrari 458 Italia (nota per il momento come “142M”), attesissima protagonista del prossimo Salone di Ginevra, sarà “spinta” da un nuovo motore V8 biturbo da non meno di 670 CV, con cilindrata inferiore ai 4 litri per non svantaggiare i clienti cinesi, ipertassati sulle auto che superano quella cubatura.

Secondo i colleghi di Autocar, la nuova unità dovrebbe basarsi sul V8 3.8 litri biturbo della California T, aggiornato in modo tale da sviluppare 670 CV di potenza massima (dunque superiore a quella dell’acerrima rivale McLaren 650S), con rapporto di compressione di 12:1 e sistema di rilevamento “ion” in grado di regolare automaticamente le condizioni di combustione di ognuno degli otto cilindri.

La coppia dovrebbe invece arrivare a 745 Nm, grazie anche a una trasmissione doppia frizione sette rapporti Getrag con aggiornamenti interni e/o un rapporto extra.

Le altre novità delle berlinetta di Maranello riguarderanno principalmente l’aerodinamica. Il design sarà curato dal responsabile del Centro Stile Ferrari, Flavio Manzoni, che promette un look “rivoluzionario”.

Redazione

(foto Twitter)
(foto Twitter)