Casey Stoner a Phillip Island
Casey Stoner a Phillip Island (getty images)

Il Motomondiale è sbarcato in Australia, sul celeberrimo circuito di Phillip Island, terz’ultima tappa prima della fine di un campionato che ha già decretato il vincitore.

Nel Gran Premio della terra dei canguri non poteva mancare Casey Stoner, pilota di Moto Gp leggendario nonostante la sua breve carriera interrotta nel momento clou. Il due volte campione iridato ex Ducati e Honda è tornato sul tracciato a lui tanto caro da semplice spettatore, sebbene abbia ancora un contratto come tester con la la casa nipponica.

 

Casey Stoner ospite d’onore a  Phillip Island

Casey Stoner si è soffermato nei box di Marc Marquez per assistere alle prove libere del venerdì, in compagnia della moglie Adriana e la figlia Alessandra, nata poco prima dell’annuncio del suo ritiro dalla MotoGP nel 2012.
L’ex pilota australiano ha evitato diligentemente i giornalisti, ma si è soffermato a parlare con Enea Bastianini, suo fan d’eccezione, mentre nella serata di ieri ha festeggiato il suo 29esimo compleanno insieme alla sua ex squadra. Nel pomeriggio, invece, terrà un evento sul circuito di Phillip Island.

TEST HONDA – Per Casey Stoner gli impegni non finiscono di certo al ruolo di visitatore, dal momento che a fine mese salirà per due giorni in sella alla Honda per testare il prototipo della Honda RC213V della prossima stagione. “E’ stata una bella serata e Casey mi è sembrato di ottimo umore”, ha dichiarato Livio Suppo, Team Principal di HRC, in un’intervista riportata da Gpone.com.
E anticipa: “Scenderà in pista per due giorni, il 29 e il 30 ottobre sulla RC213V 2015. I piani prevedono di usare le gomme Bridgestone il primo giorno e le Michelin il secondo”.

ULTIMA APPARIZIONE – Ma non s’illudano tifosi e appassionati che sperano di rivedere Casey Stoner in pista, dal momento che dopo i due giorni di test a Motegi non si prevedono altre uscite ufficiali:

“Ce l’aveva detto a inizio anno che, per riconoscenza nei nostri confronti, avrebbe voluto fare ancora delle prove, considerato che lo scorso anno aveva perso dei giorni a causa del maltempo – ha precisato Livio Suppo -. Abbiamo organizzato questa due giorni, ma per il momento non ci sono altri test in programma. Credo preferisca vivere giorno per giorno”.

 

Statua di Bronzo per Casey Stoner – Dopo Gardner e Doohan

UNA STATUA PER STONER – Intanto sul tracciato australiano è stato omaggiato con una scultura in bronzo piazzata al fianco dei leggendari Wayne Gardner e Mick Doohan, tutti nella Hall of Fame delle MotoGP Legend.

“Esser al fianco di Mick e Wayne è impressionante, quasi sento di non meritarmi. È un riconoscimento che rimarrá qui a lungo e e che mi rende davvero orgoglioso, ha affermato Stoner in un’intervista a Motogp.com.
È davvero un momento speciale, soprattutto perchè arriva dopo esser stato inserito nella Hall of Fame delle MottoGP Legend l’anno scorso. Non avrei mai pensato che sarebbe accaduto”.

ANALISI DI CASEY STONER SUL MONDIALE – Infine l’ex pilota della Repsol Honda ha dato una sua analisi sul Mondiale di MotoGP che è ormai agli sgoccioli:

È stata una stagione sensazionale per Marc, con tutte quelle vittorie e quelle pole di fila. Non gli si puó dire nulla: un dominio assoluto. Non ha avuto rivali. Dani, Jorge e Valentino hanno tutti commesso degli errori che l’hanno fatto scappare via“.

Del resto con una Honda RC213V così sarebbe un’eresia non vincere: “Il dominio Honda è una cosa che mi rende orgoglioso. Prima che arrivassi io, non era la moto migliore del lotto, ma insieme abbiamo lavorato sodo, l’ho lasciata che era una moto fantastica ed è ancora così”, ha concluso Casey Stoner.

 

 

Redazione

 

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore