Ducati DVT: arriva il motore a “fasatura varabile”

Sarà una delle novità più interessanti dell’Eicma, l’attesissimo evento dedicato alle due ruote al via tra meno di un mese, e si annuncia come il principale aggiornamento tecnico dei modelli Ducati 2015, di cui la Casa di Borgo Panicale darà qualche anticipazione già nei prossimi giorni. Stiamo parlando del DVT (acronimo di “Ducati Valve Timing”), un sistema di distribuzione a fasatura variabile dell’alzata delle valvole mutuato dal mondo dell’automobile, e già sperimentato con il motore VTec di Honda, che verrà presto applicato alla produzione italiana con una diversa procedura tecnica e brevetto esclusivo Ducati.

La novità consiste essenzialmente nell’impiego di una distribuzione che consente di modificare la fasatura delle valvole a seconda del regime di rotazione del motore, al fine di ottimizzare consumi e prestazioni nelle diverse condizioni di guida. I dettagli del DVT verranno resi noti dal sito stampa di Ducati il prossimo 15 ottobre, ma è lecito presumere che verrà sviluppato e adottato sulle moto stradali della Casa bolognese, magari proprio sulla nuova Multistrada 1200 che dovrebbe fare da volano al rilancio del marchio.

Redazione

(foto dal Web)
(foto dal Web)