Jean-Louis Moncet: “Michael Schumacher si sta risvegliando lentamente”:

Alcuni giorni fa Jean Todt ha lasciato trasparire ottimismo sulle condizioni di salute di Michael Schumacher, in fase riabilitativa dopo l’incidente dello scorso 29 dicembre sugli sci. Stamane, invece, è stato il giornalista francese Jean-Louis Moncet a dare ulteriori conferme sui miglioramenti dell’ex pilota tedesco. All’emittente Europe 1 Moncet ha confessato di aver recentemente parlato con il figlio Mick che gli ha rivelato che Schumi si sta risvegliando lentamente.

 

Inoltre il giornalista transalpino ha aggiunto che il danno cerebrale è stato causato dall’asta della GoPro Cam che portava sul casco e che avrebbe colpito il cervello al momento del drammatico impatto contro una roccia. Dal 16 giugno Michael risiede presso la sua villa a Gland, in Svizzera, dove è attorniato da parenti e amici ed è assistito da un’equipe di quindici dottori. “Molto lentamente, si sta svegliando. È a casa sua e ha tutto il tempo, direi che ha tutta la vita davanti a lui per rimettersi in sesto” ha concluso Jean-Louis Moncet.

 

 

Redazione

 

Michael Schumacher (getty images)
Michael Schumacher (getty images)