MotoGP Ducati, Andrea Dovizioso: “Honda e Yamaha favorite, ma puntiamo al podio”

La Ducati Desmosedici continua a far progressi e Motegi potrebbe essere il circuito ideale per dimostrare tutto il valore della Rossa. Un compito che spetterà ad Andrea Dovizioso, desideroso di riscattarsi della caduta di Aragon e dimostrare di poter tenere testa alle big Honda e Yamaha. “Ora parliamo di decimi di differenza dagli avversari, non più di secondi. Il gap non è più troppo grande come in passato”, ha sottolineato il pilota forlivese.

 

Ma niente è impossibile quando si è in pista, anche se le rivali possono contare su una moto quasi impeccabile: “Le quattro Factory Honda e Yamaha sono ancora davanti, noi partiamo svantaggiati, ma lavorando nel modo giusto si può puntare al podio – ha aggiunto Dovizioso -. Non mi illudo che sia facile, i problemi non sono scomparsi. La GP 14.2 non è più veloce della versione precedente, solo più ‘facile’ da guidare”.

 

 

Redazione

 

Andrea Dovizioso (getty images)
Andrea Dovizioso (getty images)