Formula1: Jules Bianchi operato alla testa, la situazione resta grave

Jules Bianchi prima della partenza del GP di Suzuka (getty images)
Jules Bianchi prima della partenza del GP di Suzuka (getty images)

Tifosi, appassionati di motori e semplici spettatori sono con il fiato sospeso in attesa di notizie circa Jules Bianchi, il pilota della Marussia che al 44esimo giro del GP di Suzuka si è schiantato contro una ruspa a bordo pista.

 

Il giovane pilota francese, tanto seguito anche dalla Ferrari, ha perso subito coscienza dopo l’impatto ed è stato trasportato subito in ospedale, costringendo la direzione di gara a chiudere in anticipo la corsa.

Durante il viaggio in ambulanza Bianchi respirava autonomamente, ma poco dopo è stato operato alla testa per bloccare un grave ematoma, come confermato anche da suo padre. Dopo di che sarà trasferito in terapia intensiva. La situazione per ora resta grave. Philippe Bianchi, il padre del 25enne driver transalpino, ha fatto sapere che “ora bisognerà attendere le prossime 24 ore” prima di avere ulteriori notizie ufficiali.

 

Intanto la FIA ha diramato un comunicato ufficiale con cui ricostruisce quanto avvenuto nel Gran Premio del Giappone: “Durante il 42esimo giro del Gp di Giappone Adrian Sutil ha perso il controllo della sua monoposto, si è girato in testacoda è ha colpito la barriera di gomme sul lato esterno della curva 7. Il commissario di percorso ha sventolato la doppia bandiera gialla prima della curva per avvertire i piloti dell’incidente. Un mezzo di recupero è stato mandato nella via di fuga in modo da sollevare la macchina e portarla in un luogo sicuro dietro al guard rail. Nel frattempo è arrivato il pilota della vettura n. 17, Jules Bianchi, che ha perso il controllo e attraversato la via di fuga, colpendo la parte posteriore del trattore. Una volta che i commissari hanno riferito alla direzione Gara che il pilota si era ferito è scattato l’allarme per il team medico ed è stata disposta l’uscita della safety car che è stata seguita da un team di destricazione e un’ambulanza. Il pilota è stato rimosso dalla macchina, portato al centro medico del circuito e poi in ambulanza al Mie General Hospital. La TAC mostra che ho subito un grave trauma cranico grave ed è attualmente sottoposto ad un intervento chirurgico. Jules, in seguito, sarà trasferito in terapia intensiva dove sarà monitorato. Il Mie General Hospital emetterà un bollettico non appena saranno disponibili ulteriori informazioni“.

 

 

Redazione