Porsche Cayenne S E-Hybrid: la più “elettrizzante” al Salone di Parigi

Il momento che i cultori della Porsche aspettavano da tanto tempo è finalmente arrivato: al Salone di Parigi è stata infatti presentata la Cayenne S E-Hybrid, variante ibrida dell’iconica vettura che segna anche una svolta “ecologica” della prestigiosa Casa tedesca.

Come annunciato, i cambiamenti estetici sono pressoché irrilevanti: la griglia del frontale lievemente ritoccata, il paraurti ridisegnato con più lame per migliorare il raffreddamento, il cofano poco più imponente e arrotondato rispetto al modello “base”, i fari anteriori bi-xeno (di serie sulle versioni Diesel, S ed S E-Hybrid).

La componente motoristica presenta invece una serie di “elettrizzanti” (è il caso di dirlo) novità, a partire dal motore V6 3.0 litri compresso capace di erogare 333 CV di potenza massima, abbinato a un motore elettrico che sprigiona altri 95 CV, per una potenza complessiva di 416 CV a 5.500 giri e 590 Nm (disponibile tra 1.250 e 4.000 giri), con scatto da 0 a 100 km/h in 5,9 secondi e velocità massima di 243 km/h (che si riducono a 124 km/h se si viaggia nella sola modalità elettrica). Il suo pacchetto di batteria agli ioni di litio da 10.9 kWh garantisce una buona percorrenza (tra i 18 e i 36 km).

Gli interventi più incisivi hanno interessato il telaio, che nella nuova configurazione offre un comfort maggiore senza però compromettere l'”handling” e la dinamica di guida, grazie anche allo sterzo multi funzione con palette al volante per il cambio doppia frizione PDK e al sistema Start/Stop Plus.

A questo punto, i più curiosi si chiederanno qual è il prezzo del nuovo modello e quando verrà lanciato sul mercato… Ma dovranno aspettare ancora qualche settimana per scoprirlo.

Redazione

(foto Twitter)
(foto Twitter)