Nuova Ducati Scrambler: l’attesa è finita! (VIDEO)

La Ducati ha finalmente alzato il velo sull’attesissima Scrambler. Il gioiellino, presentato al grande pubblico all’Intermot di Colonia, coniuga – come annunciato – i migliori elementi del passato alle tecnologie più innovative secondo lo stile “new Heritage”. I componenti classici, come il forcellone in alluminio e il serbatoio a goccia in acciaio di 13,5 litri, si abbinano dunque a quelli di nuova generazione, come le luci a led e la strumentazione lcd.

Disponibile in quattro varianti – Icon (gialla o rossa, con telaio e sella neri), Urban Enduro (colorazione “Wild Green” con telaio nero e sella marrone), Full Throttle (“Deep Black” con telaio nero e sella nera, e scarico Termignoni basso), e Classic (“Orange Sunshine” con telaio nero e sella marrone) – la nuova Scrambler è “spinta” dal bicilindrico Desmodue, raffreddato ad aria e olio da 803 cm³ ed è in grado di erogare 75 CV a 8.250 giri con una coppia di 68 Nm a 5.750 giri. Il cambio è a sei rapporti, mentre la frizione è APTC multidisco in bagno d’olio con comando a cavo.

Da segnalare il sistema antisaltellamento in coppia che limita il bloccaggio della ruota posteriore nelle scalate e il telaio a traliccio tubolare d’acciaio a doppia trave superiore, con un interasse di 1.445 mm, sospensioni Kayaba, ruote in alluminio a 10 razze da 18 e 17 pollici gommate con i nuovi Pirelli MT60 RS da 110/80 ZR18 all’anteriore e da 180/55 ZR17 al posteriore, e impianto frenante Brembo con sistema Abs a 2 canali.

La sella bassa (790 mm da terra) e il peso contenuto (170 kg a secco) assicurano una notevole facilità di guida. E la gamma di accessori (e abbigliamento) per “personalizzarla” si annuncia molto lungo.

Il prezzo, infine, partirà da 7.990 euro.

Redazione

(foto Twitter)
(foto Twitter)