MotoGP 2014, Andrea Iannone: “Potevo puntare al podio, ora pensiamo a Motegi”

Una gara davvero sfortunata per Andrea Iannone sul tracciato di Aragon, dove è caduto dopo due giri dalla partenza. La prima fila aveva fatto sognare il pilota abruzzese e i suoi tifosi, ma stavolta ha dovuto fare i conti con la sfortuna. “Sono partito bene, ho battagliato con Marc e mi sentivo a mio agio con la moto. Poi purtroppo sono caduto – ha spiegato il pilota di Vasto -. Mi dispiace per quello che è successo perché potevo puntare al podio”.

Iannone stava battagliando con Marc Marquez in testa al gruppo, ma l’erba sintetica bagnata ci ha messo lo zampino… “Ho preso la stessa traiettoria di Marc ma in uscita di curva mi sono ritrovato leggermente poco più fuori del cordolo dove c’è l’erba sintetica”. E ora non resta che attendere la prossima sfida in Giappone: “Voglio pensare subito alla prossima gara sperando di ripetere o migliorare lo stesso risultato delle qualifiche per poi chiudere il weekend in bellezza”.

 

 

Redazione

 

Andrea Iannone (getty images)
Andrea Iannone (getty images)