MotoGP Aragon, Cal Crutchlow: “Non ho mai smesso di credere nella Ducati”

In una gara caratterizzata da tanti colpi di scena Cal Crutchlow riesce a portare a casa il primo e insperato podio stagionale in sella alla Ducati. Nel GP di Aragon il pilota britannico ha lottato fino all’ultimo secondo con Aleix Espargaro ma si è dovuto ‘accontentare’ della terza piazza, a soli 17 millesimi di secondo dal pilota spagnolo.

“Ovviamente siamo stati molto fortunati in queste condizioni, ma erano le stesse per tutti e quindi il risultato mi va benissimo – ha detto Crutchlow al termine della gara -. Sono davvero contento del lavoro della mia squadra, mi hanno messo nelle condizioni di girare molto più veloce, anche sull’asciutto. Ducati ha fatto un ottimo lavoro: io non ho mai smesso di credere in loro e loro in me, e questo risultato ci ripaga per l’impegno che abbiamo sempre messo, anche quando i risultati non arrivavano”.

Peccato aver perso il secondo gradino del podio per una frazione di secondo: “All’uscita dell’ultima curva – ha spiegato il britannico – la mia moto si è impennata quando ho messo le ruote sulla riga bianca, altrimenti probabilmente avrei superato Aleix per il secondo posto, se solo fossi riuscito a cambiare marcia prima del traguardo!”.

 

 

Redazione

 

 

Cal Crutchlow (getty images)
Cal Crutchlow (getty images)