MotoGP Aragon, Jorge Lorenzo: “Ho gli stessi problemi lamentati da Valentino”

La prima giornata del Gran premio di Aragon si chiude con il settimo tempo per Jorge Lorenzo, con un ritardo di sette decimi dal leader di giornata Andrea Dovizioso. In casa Yamaha si cerca urgentemente un nuovo set-up in vista delle qualifiche e della gara, sebbene il ritardo dalle Honda, su questo circuito, sia piuttosto consistente. Fondamentale sarà scegliere la giusta mescola e i margini di miglioramenti sono consistenti.

“Oggi abbiamo usato gomme completamente diverse da quelle portate in pista dagli altri, a Valentino non è piaciuta molto la dura anteriore, non so se ha provato la morbida negli ultimi giri, ma per me va meglio con la soft – ha sottolineato lo spagnolo del team Yamaha -. Domani comunque vogliamo provarla ancora per vedere se in ottica gara si riesce ad essere costanti”.

Ma il tracciato di Aragon si adatta perfettamente alle Repsol Honda… “Negli ultimi quattro Gran Premi abbiamo usato un setting differente, che migliora la fase di frenata – ha aggiunto Lorenzo -. Ecco, questo assetto qui non sembra funzionare. La forcella non assorbe le buche e in più non abbiamo grip con le gomme con la carcassa più rigida. Sono più o meno gli stessi problemi lamentati da Valentino, per questo penso che siano riconducibili all’assetto. Voglio provare a tornare indietro con le regolazioni”.

Inutile negare che il super favorito è ancora una volta Marc Marquez: “E’ il pilota più forte sulla moto che si adatta meglio a questa pista – ha ammesso lo spagnolo vice campione del mondo -. Del resto le Honda sono competitive ovunque, la differenza più grossa è che qui noi siamo svantaggiati. Ma, nonostante tutto, non troppo lontani”.

 

 

Redazione

 

Jorge Lorenzo (getty images)
Jorge Lorenzo (getty images)