MotoGP, Andrea Iannone: “Non ho mai le umbrella girls in griglia, solo una volta…”

Andrea Iannone si appresta al Gran Premio di Aragon con una motivazione in più in vista del futuro. A sua disposizione ci sarà una versione evoluta della Ducati Desmosedici, che anticipa in parte quella che sarà la moto della prossima stagione. In un’intervista rilasciata a Virgin radio, durante il programma ‘Revolver’ di Ringo, il pilota Pranac ha svelato alcuni retroscena di vita privata…

“Se non guardo le ombrelline? Certo che le guardo: chi dice il contrario mente. Io le ombrelline in griglia non le ho mai, ma quest’anno la prima volta che sono arrivato 5° in MotoGP, al Sachsenring, è stato quando ho avuto l’ombrellina. E quindi ho iniziato a rivedere la mia teoria”.

Iannone ha poi parlato della sua giornata ‘tipo’, passata tra palestra, amici e tv: “Quando non corro mi alleno molto, a Milano dove vivo, e vado in palestra tutto il pomeriggio. Poi mi vedo con gli amici oppure sto tranquillo a casa a guardare un film. La mattina, invece, amo dormire”.

E sul futuro della Ducati regna ottimismo: “È stato un anno è molto positivo per me, ho migliorato i miei risultati e anche la moto è progredita. In Ducati stanno facendo un lavoro molto positivo per continuare a migliorare l’anno prossimo”, ha concluso Andrea.

 

 

 

Redazione

 

 

(getty images)
(getty images)