Peuget 208 GTi: edizione speciale per il 30° anniversario

Un’edizione speciale per festeggiare i 30 anni di quella che è probabilmente l’icona della Peugeot. Si chiama “Peugeot 208 GTi 30th anniversary special edition” ed è stata progettata dalla Casa del Leone nell’intento di omaggiare la Peugeot 205 GTI, una delle più belle hot hatchback di tutti i tempi. Il nuovo modello debutterà al Salone di Parigi (in programma dal 4 al 19 ottobre), mentre l’arrivo nelle concessionarie è previsto per il prossimo novembre 2014, in due colorazioni: bianco perla e rosso rubino.

Il “pezzo forte” è indubbiamente il motore. Sotto il cofano trova infatti posto l’1.6 turbo THP Euro 6 potenziato a 208 CV e 300 Nm, abbinato a un cambio manuale a 6 marce, con uno scatto da 0 a 100 km/h in 6,5 secondi ed emissioni di 125 g/km di CO2.

Il differenziale autobloccante Torsen montato sull’avantreno esalta il piacere della guida, mentre le nuove tarature delle sospensioni e dello sterzo ne esaltano l’affidabilità e la precisione (o quello che gli addetti ai lavori chiamano “Handling”).

In particolare, l’assetto è stato ribassato di 1 cm, la carreggiata anteriore allargata di 2,2 cm e quella posteriore di 1,6 cm. Anche i parafanghi sono più larghi, mentre per gli pneumatici la scelta è ricaduta sui Michelin Pilot Super Sport 205/40 da 18”, montati su cerchi in lega con finitura opaca.

Un look più aggressivo, dunque, dovuto anche a una serie di nuovi elementi in nero opaco (dalla griglia frontale alle cornici dei fendinebbia, dai gusci degli specchietti alle “minigonne” laterali).

Davanti le pinze dei freni rosse a 4 pistoncini firmate Brembo si abbinano a dischi da 323 mm. Dietro, il doppio terminale di scarico assicura alla nuova 208 GTi un “tono” da vera sportiva. Dentro, il gioco di colori rosso-nero (richiamati sui sedili a guscio progettati da Peugeot Sport, sulle cinture di sicurezza, sulle maniglie porta e sui dettagli dei tappetini) rimarca la sua vocazione di vettura “esclusiva”.

E, per chi non ricordasse che si tratta di una serie speciale, c’è la targhetta numerata sopra la luce di cortesia…

Redazione

(foto Twitter)
(foto Twitter)