MotoGP, Guido Meda: “Valentino ha trovato in Marquez il suo erede”

Guido Meda, il decano dei commentatori della MotoGP, dà una lettura come sempre interessante del motomondiale 2014, una stagione che passerà alla storia per il ritorno alla vittoria di Valentino Rossi, proprio sul circuito di Misano Adriatico, intitolato alla memoria del Sic. “Finalmente dopo tanti anni Valentino ha trovato in Marquez il suo erede – ha detto in un’intervista ai colleghi di Sportal.it -“.

Secondo Meda, Marquez “ha un approccio simile a quello di Valentino, lo stesso rapporto con l’ambiente, usa l’allegria come strumento in un lavoro che di per sé può essere stressante”. Ma “è presto per parlare di mito, anche se le premesse ci sono”.

Secondo il cronista milanese, l’analogia tra i due campioni si manifesta anche su piano della comunicazione: “Lo svantaggio di Marquez – ha sottolineato – è dato dal fatto che rischia di ripetere molte della cose che ha già fatto Rossi, un precursore del modello di centauro che diventa personaggio planetario anche grazie al rapporto con gli strumenti mediatici. Perché credo che il mito nasca quando al talento si aggiungono la popolarità e il carisma”.

Redazione

(Getty Images)
(Getty Images)