MotoGP 2014, Valentino Rossi: “Non ho mai ascoltato chi diceva che ero vecchio”

14 settembre 2014, una data che Valentino Rossi probabilmente ricorderà per tutta la vita. Dopo la vittoria al Gran Premio di Misano il pilota Yamaha conquista una vittoria rincorsa per mesi e desiderata fino all’inverosimile. Un successo che giunge proprio nella gara di casa, a pochi chilometri dal suo Motoranch…

“Mi sono commosso sul podio, mi sentivo come il papa – ha confessato il Dottore al termine della gara -. Se mi chiedete qual è stato il momento più bello della gara non dico i sorpassi con Lorenzo e Marquez, ma gli attimi dopo avere tagliato il traguardo. Ho visto i miei tifosi, i miei amici e la mia famiglia venirmi incontro. In circuito c’erano anche i miei cani!”, ha detto Rossi.

Una vittoria ancor più speciale se si pensa che arriva in una stagione stradominata da Marc Marquez che pur essendo un fenomeno ha commesso un errore ‘umano’… “A un certo punto ho pensato che forse non avrei mai vinto quest’anno. – ha aggiunto il pesarese – Una cosa che non era mai successa, a parte gli anni con Ducati. Ma sapevo che Marc non sarebbe potuto essere sempre al 100% e che in quel momento sarei stato al posto giusto. Vincere contro Marc dà ancora più motivazioni”.

A Valentino Rossi va il merito di averci creduto nonostante i tanti diffidenti… “Il mio merito è averci sempre creduto, non avere mai ascoltato chi diceva che ero vecchio”.

 

Redazione

 

Valentino Rossi dopo il traguardo a Misano (getty images)
Valentino Rossi dopo il traguardo a Misano (getty images)