MotoGP, Andrea Iannone: “A Silverstone confusione nei box, bisogna essere più calmi”

Andrea Iannone approda a Misano con la speranza di risolvere i problemi di set-up che hanno contraddistinto l’ultima gara a Silverstone. Il pilota della Pramac ha intenzione di dimenticare l’ottavo posto in terra inglese per regalare una piccola gioia ai suoi tifosi della Ducati, ma i tecnici dovranno studiare meglio l’assetto provato nei test di Misano che non ha portato grandi frutti…

“Con quelle modifiche la moto si comporta meglio nell’ingresso in curva senza freni, ma è peggiorata in staccata – ha detto Iannone -. Non riesco più a fermarla e essere incisivo nella prima fase di inserimento come prima. Bisogna verificare meglio la situazione, anche perché non sono soddisfatto di come abbiamo lavorato a Silverstone”.

E precisa: “Abbiamo fatto confusione nel box, anche a causa dei problemi tecnici che mi hanno impedito di usare la ‘prima’ moto – ha aggiunto il pilota di Vasto -. Così abbiamo fatto delle modifiche su quella che in teoria non avremmo dovuto usare. So che possiamo fare di meglio”. E gli ingredienti sono la calma e il sangue freddo… “Essere più calmi e ragionare. Conviene fare un piccolo passo indietro e capire se quelle novità sia veramente un miglioramento o no… Questa è la gara di casa per la Ducati, l’atmosfera è magica”, ha concluso Andrea.

 

 

Redazione

Andrea Iannone (getty images)
Andrea Iannone (getty images)