F1 Ferrari, Montezemolo: “E’ finita un’epoca”. Marchionne: “Vinceremo ad ogni costo”

Sergio Marchionne e Luca Cordero di Montezemolo hanno tenuto una conferenza congiunta a Maranello non solo per il passaggio dello scettro Ferrari, ma per ribadire al mondo intero che la Rossa farà di tutto per tornare a vincere.

 

Luca Cordero di Montezemolo: “E’ un giorno importante perché, dopo 23 anni passati molto in fretta, oggi rassegno le dimissioni dalla Ferrari. Le rassegno perché credo che sia finita un’epoca e un ciclo molto importante per l’azienda. Se ne apre un altro che spero, penso e mi auguro che possa essere più importante… Ci sono tutte le premesse per il rilancio di un nuovo ciclo in Formula 1. Quest’anno usciamo da un anno molto brutto, fondamentalmente perché abbiamo sottovalutato la difficoltà di questo sistema di motore nuovo, che non è un motore tradizionale. E credo che sia questo il vero problema. Ci sono tutte le premesse per tornare presto a vincere”.

 

 

Sergio Marchionne: “Per quanto riguarda il futuro della Ferrari, vorrei chiarire un paio di punti. Non c’è la minima intenzione di integrare le operazioni della Ferrari in Fiat-Chrysler. Voglio proteggere l’integrità della Ferrari e non farla inquinare. L’indipendenza operativa non sarà mai messa in discussione. Il successo della Ferrari è dovuto in gran parte dal fatto che sia un marchio unico. L’amicizia tra me e Luca continua. E’ stato un passo inevitabile, ma sono processi che succedono in tutte le aziende. In un gruppo come Fiat-Chrysler noi stiamo preparando e abbiamo sempre preparato piani di successione. Ci sono piani nell’azienda che vengono sempre esaminati per capire chi è pronto per coprire certi ruoli”. E aggiunge: “Vincere è qualcosa di essenziale per la Ferrari e non ho dubbi che saremo capaci di farlo. Faremo tutto quello che è necessario, anche a livello di risorse, per raggiungere questo obiettivo”.

 

 

Redazione

 

 

foto Twitter
foto Twitter