MotoGP Aprilia, Romano Albesiano: “Prima cominciamo prima saremo competitivi”

Romano Albesiano (getty images)
Romano Albesiano (getty images)

 

 

A giorni potrebbe arrivare l’ufficialità della notizia, ma quasi certamente Aprilia ritornerà in MotoGP a partire dal 2015 e potrebbe dire addio alla Superbike. Durante il GP di Jerez di qualche giorno fa Romano Albesiano, numero uno di Aprilia Racing, ha lasciato intendere che la decisione è ormai presa…

“Il cambiamento dei piani è stato fatto in seguito a qualche ragionamento. Avevamo comunque già deciso di tornare in MotoGP, così un giorno ci siamo detti: ‘perché aspettare?’. Prima cominciamo, prima saremo competitivi. Possiamo accettare di fare un anno come una ‘stagione-laboratorio’, di transizione, in cui l’obiettivo sia fare esperienza e con basse aspettative in termini di risultati – ha dichiarato Albesiano -. Una volta accettato questo punto, ci siamo detti: ‘ok, lo possiamo fare, così nel 2016 saremo messi molto meglio che non se dovessimo iniziare nel 2016. Inoltre, ad essere onesti, alcune cose de nuovi regolamenti della Superbike ci hanno fatto propendere questa decisione”.

Nella prima parte del prossimo Mondiale la casa di Noale focalizzerà l’attenzione sulla moto del 2015, mentre nella seconda parte di stagione si dedicherà allo sviluppo dell’Aprilia 2016, una moto totalmente diversa come richiesto da regolamento. “Stiamo lavorando su un cambio seamless con una nuova tecnologia derivante da quella dei nostri concorrenti. Correremo nella classe ‘Factory 2’, la stessa in cui ha corso quest’anno Ducati e per cui correrà Suzuki nel 2015 – ha precisato il boss dell’Aprilia -, quindi correremo con il nostro software. Ci sarà anche una nuova carenatura. Sarà una moto piuttosto nuova, ma non ancora un prototipo al 100%: ci saranno diversi elementi derivati dalla RSV4, ma molto vicini al livello della MotoGP. L’anno dopo, invece, avremo una moto del tutto nuova”.

 

 

Redazione