MotoGP 2014, Valentino Rossi: “Sono vecchio ma orgoglioso di essere ancora qui”

Valentino Rossi a Silverstone (getty images)
Valentino Rossi a Silverstone (getty images)

 

 

A Silverstone Valentino Rossi ha conquistato il terzo podio consecutivo, l’ottavo stagionale, accorciando le distanza dal secondo posto di Dani Pedrosa (a -10). Ma il Dottore non ha intenzione di accontentarsi e rincorre una vittoria stagionale, sebbene sia arduo tener testa alla Honda di Marc Marquez.

” E’ il terzo podio consecutivo, l’ottavo stagionale, ma non basta – ha dichiarato Rossi al termine dell’ultimo Gran Premio -. Stiamo lavorando bene con il materiale che abbiamo, la mia M1 è sempre competitiva la domenica, proviamo ad avvicinarci alla Honda, ma non è facile. Sarebbe stato importantissimo partire bene, invece al via ho superato solo Pedrosa: in ogni caso, sinceramente, non sarei riuscito a tenere il loro ritmo fino alla fine”, ha proseguito il pesarese, ben consapevole che la RC213V sia nettamente superiore alla Yamaha.

Ma Rossi sa guardare anche il bicchiere mezzo pieno: “Sono terzo in campionato, non lontano da Pedrosa. Ma per Misano bisogna fare meglio, essere più consistenti fino alla fine… In ogni caso, questo è il mio 246esimo GP: è un primato che non mi rende felice, perché significa che sono vecchio – ha aggiunto -, ma sono orgoglioso di essere ancora qui dopo tanto tempo. E l’anno scorso era molto peggio: sono soddisfatto di non essere… contento di un terzo posto”, ha concluso Valentino Rossi.

 

 

Redazione