Autovelox: ecco tutte le sanzioni per chi “sgarra”

(Getty Images)
(Getty Images)
L’Autovelox, si sa, è uno dei principali “spauracchi” degli automobilisti italiani. E non a torto, visto che negli ultimi anni i controlli sono diventati sempre più serrati, e le multe più salate. Ecco un utile promemoria dei rischi cui va incontro chi ignora le famigerate macchinette…

Per chi “sgarra” superando il limite di velocità consentito fino a 10 km/h è prevista una multa che va da 41 a 168 euro. Fino ai 40 km/h, invece, la sanzione è di 168 a 674 euro e si perdono 3 punti della patente (i neopatentati da massimo tre anni ne perdono invece 6). Dai 40 km/h ai 60 km/h oltre il limite consentito si paga una multa compresa tra 527 e 2.108 euro, si perdono 6 punti patente (12 se si è neopatentati da massimo 3 anni) e scatta la sospensione della patente da uno a tre mesi. La pena più alta è riservata a chi arriva a superare i 60 km/h: da 821 a 3.287 euro di multa, patente sospesa da 2 a 12 mesi (con revoca per i recidivi entro 2 anni) e 10 punti patente sottratti (20 per chi ha la patente da meno di tre anni).

Vale la pena di tener presente tutto ciò soprattutto in questi ultimi giorni estivi, perché – visto l’aumento del traffico per gli spostamenti “vacanzeri” la polizia è particolarmente attiva e “solerte”. Si segnala in particolare che sul raccordo autostradale Ferrara-Portogaribaldi (la Ferrara–Mare) e della Romea, una delle strade più pericolose d’Italia, gli autovelox saranno attivi fino al 6 settembre.

Redazione