MotoGP, Bradley Smith: “Mi sento pronto per Silverstone…”

Bradley Smith (Getty Images)
Bradley Smith (Getty Images)

“Sono molto contento che la Yamaha e Herve [Poncharal] abbiamo dimostrato di credere in me per un’altra stagione. E’ bello aver corso su una moto per 18 mesi e sapere di poterlo fare per un altro anno e mezzo!”. Così Bradley Smith ha commentato con i colleghi di Crash.com la notizia del rinnovo annuale del suo contratto con la casa dei tra Diapason.

La conferma del pilota è stata in dubbio fino all’ultimo, per via di una deludente nona posizione nella classifica del motomondiale, ma il 23enne esita ad addebitare la misera performance in questa stagione (con cinque cadute al Sachsenring) alle pressioni a cui è stato sottoposto.

“In una serie di Gran Premi ho preso le decisioni sbagliate – confessa -. Ho cominciato a ignorare i segni di pericolo e i feedback… Quando le cose non girano per il verso giusto, spesso non sei disposto ad accettarlo. Pensi di essere Superman e passi oltre…”

“Io cercavo di salvare la gara – continua -. Sapevo di potercela fare e credevo che esporsi a situazioni di pericolo fosse la cosa giusta. Mi sbagliavo, non è affatto una mossa intelligente! Crea più problemi di quanti ne risolva. Ma è difficile trovare il giusto equilibrio…”.

L’attenzione è ora puntata sul prossimo appuntamento di Silverstone, dove Smith giocherà in casa. “Quest’anno mi sento pronto per Silverstone – dice -. L’anno scorso non lo ero. Ne ero terrorizzato, oggi invece sono veramente eccitato”.

“Oggi – conclude – parto con un approccio completamente diverso e sono pronto a una grande corsa con la M1…”.

Redazione