MotoGP 2014, Valentino Rossi: “Adesso siamo molto vicini alle Honda”

Valentino Rossi (getty images)
Valentino Rossi (getty images)

 

 

Il Gran Premio della Repubblica Ceca non comincia nel migliore dei modi per Valentino Rossi, ma il quinto posto ottenuto nelle prove libere ha un ampio margine di miglioramento e al pomeriggio le condizioni meteo hanno rallentato il lavoro della Yamaha.

“Sull’asciutto ero vicino a loro tre e si poteva fare meglio – ha detto il pesarese -. Per il pomeriggio avevamo delle idee da provare, soprattutto per migliorare la velocità di ingresso in curva, ma purtroppo è piovuto. Penso che Marquez sia veloce come al solito, Lorenzo particolarmente su questa pista mentre la differenza dalle scorse gare è che lo è anche Pedrosa. In gara loro tre saranno uno attaccato all’altro – ha aggiunto -, io non sono lontano ma devo migliorare per stare con loro”.

Intanto la casa di Iwata sta applicando alcuni aggiornamenti che potrebbero facilitare il compito del campione di Tavullia rispetto alle impeccabili Honda ufficiali. “Gli ingegneri hanno lavorato sodo e sono riusciti a ottenere buoni risultati, adesso siamo molto vicini alle Honda – ha dichiarato Valentino -. Il cambio seamless ci ha fatto fare un passo in avanti in questo senso. Inoltre siamo progrediti anche per quanto riguarda i consumi e l’affidabilità del motore”.

Ma su pista asciutta o bagnata pare che per Marc Marquez non ci sia molta differenza… “Il livello di professionalità dei piloti negli ultimi anni è molto aumentato e non ci si può più permettere di non essere competitivi sotto l’acqua – ha affermato Rossi -. Chi ha problemi si allena e cerca di risolverli. In passato, ad esempio, quando correvamo in Giappone i piloti di casa erano tutti davanti, ora invece non succede più. L’elettronica influisce – ha concluso il Dottore -, senza gireremmo 7 o 8 secondi più piano, ma è così per tutti”.

 

 

Redazione