Christian Horner e Sebastian Vettel (getty images)
Christian Horner e Sebastian Vettel (getty images)

 

 

Al termine del ‘primo tempo’ del Mondiale di Formula 1 2014 Sebastian Vettel è sesto in classifica piloti, un piazzamento che nessuno si sarebbe mai aspettato ad inizio stagione per il quattro volte campione del mondo. Le Mercedes con il cambio di regolamento si sono imposte sin dalla prima gara, ma quel che lascia sconcertati in casa Red Bull è che il giovane Daniel Ricciardo sia terzo in classifica, davanti all’affermatissimo compagno di team.

“Il ritardo di Vettel da Ricciardo ha diverse ragioni”, ha spiegato Christian Horner, team principal della scuderia austriaca, in un’intervista alla ‘Bild’ riportata da Sport Mediaset. “Innanzitutto dopo cinque anni di lotta al titolo sei logorato; poi Seb ha avuto diversi problemi meccanici che gli hanno fatto perdere il feeling con la macchina. Ora va meglio”.

Inoltre Vettel ha dovuto riadattare il suo stile di guida con i nuovi motori turbo: “Il fatto è che è molto sensibile al comportamento della vettura, come una ballerina che danza tra freno e acceleratore, e il feeling con i motori turbo ha tardato a sbocciare. Ha dovuto resettare il suo stile di guida – ha aggiunto Horner – e i numerosi problemi tecnici di inizio stagione l’hanno rallentato ancora di più”.

 

 

Redazione