MotoGP Indy, Andrea Dovizioso: “Il contatto con Valentino? Non voglio fare polemiche”

Andrea Dovizioso (Getty Images)
Andrea Dovizioso (Getty Images)

 

 

Il Gran Premio di Indianapolis era cominciato in maniera quasi perfetta per Andrea Dovizioso, partito dalla prima fila, ma ha poi dovuto fare i conti con l’usura delle gomme. Un problema preventivato che lascia comunque un po’ di amaro in bocca, anche se la Ducati sembra muoversi verso la giusta direzione. Fino al 13esimo giro il forlivese è rimasto incollato a Valentino Rossi, poi è scivolato fino alla settima piazza…

 

“Dei primi quindici giri, complessivamente, non posso lamentarmi – ha raccontato il Dovi – i primi sei sono stati addirittura eccitanti perché in alcuni punti ero più veloce di Vale, anche se lui secondo me in quel momento non stava spingendo al massimo, ma non riuscivo a sorpassarlo perché se ci avessi provato ci saremmo toccati, visto che comunque la Yamaha è in grado di chiudere meglio le curve. Ci saremmo toccati. Anzi: gli sarei entrato dentro”.

Ma stavolta il pesarese della Yamaha voleva il podio ad ogni costo ed ha toccato la Desmosedici, costringendo Dovizioso ad andare lungo… “Sì, ho sentito prima un colpo sul ginocchio della gamba sinistra, quindi la pressione è continuata sulla coscia, sino che alla fine mi sono ritrovato la sua ruota praticamente sulla spalla – ha aggiunto Dovizioso -. Si può dire che l’ho tenuto in pista, ma non voglio fare polemiche: è stato un semplice contatto di gara. Con Valentino non ho ancora parlato ma mi hanno detto che in TV si è scusato”.

 

 

Redazione