Kevin Schwantz “debutta” al Goodwood Revival con una Norton 500 Featherbed

(Getty Images)
(Getty Images)

Il mitico Kevin Schwantz ha confermato che il prossimo settembre parteciperà al prestigioso Goodwood Revival in sella a una Norton 500 Featherbed del 1950, un vero e proprio gioiello da collezionisti che tornerà in pista dopo ben 64 anni.

A quanto pare l’ex campione del mondo classe 500 (titolo conquistato nel 1993) sta vivendo una seconda gioventù, tanto che lo scorso fine settimana si è cimentato nella 8 Ore di Suzuka, una competizione che fa parte del campionato mondiale Endurance, con una Suzuki del team Yoshimura Legends (purtroppo, però, è stato costretto a ritirarsi). Non contento, Kevin ha deciso di partecipare anche a un evento più “festoso”…

La moto che utilizzerà tra il 12 e il 14 settembre, già guidata da Geoff Duke, fu a suo tempo uno dei modelli di riferimento al TT dell’Isola di Man. E’ stato il suo proprietario, il collezionista Peter Bloore, a decidere di riportarla in pista affidandola a Scwantz, sempre sotto la supervisione tecnica di Ken McIntosh.

Il pilota texano non ha nascosto il suo entusiasmo, assicurando che “sono molto contento di partecipare al Goodwood Revival in sella a una delle moto più importanti di tutti i tempi…”.

Riguardo al tracciato, sul quale non ha mai corso in prima d’ora, ha precisato che “il Goodwood Motor Circuit sembra piuttosto veloce e non vedo l’ora di lanciare la Norton 500 Featherbed su questa pista”.

Redazione