Autovelox ‘selvaggio’, la battaglia di Matteo Salvini. “Servono solo a fare cassa”

foto Facebook
foto Facebook

 

 

Matteo Salvini, segretario federale della Lega Nord, ha messo in scena un’inedita protesta alle porte di Milano, coprendo un autovelox con uno scatolone di cartone ed esponendo uno striscione con la scritta “Rallenta, Pisapia ti multa”. Un modo per attirare l’attenzione su un segnalatore di velocità ritenuto ‘ingiusto’, in quanto si trova all’uscita dell’autostrada A4 e scatta mille multe al giorno.

L’invito di Matteo Salvini è di posizionare l’autovelox nei pressi di ospedali e scuole: “E’ sacrosanta la sicurezza stradale, ma questi messi dalla giunta Pisapia sono per fare cassa”, ha detto in un’intervista a ‘Repubblica’.

 

 

Redazione