MotoGP, Valentino Rossi: “Stoner o Lorenzo? Il mio più grande rivale…”

Valentino Rossi (getty images)
Valentino Rossi (getty images)

 

 

Valentino Rossi ha chiuso la prima parte del Mondiale 2014 in terza posizione, alle spalle delle Honda ufficiali di Marc Marquez e Dani Pedrosa. Nelle prime nove gare il pesarese vanta cinque podi, un risultato che forse non soddisfa pienamente i suoi tifosi, ma di certo insperato ad inizio stagione. E dopo il contratto biennale firmato con Yamaha possiamo scommettere che il Dottore cercherà di proseguire la sua lunga e gloriosa carriera, magari proprio in MotoGp.
In una recente intervista al giornalista americano Dennis Noyes, riportata sul sito Gpone.com, Rossi ha annunciato di voler correre ancora a lungo… “L’anno scorso avevo detto che avrei deciso entro sei gare sul mio futuro ed infatti mi sono convinto di proseguire fin dai test invernali – ha ammesso il campione di Tavullia – mi sentivo bene e più veloce che nel passato”, ma “penso che potrei continuare fino a 40 anni”.

Di certo il tempo passa e fa sentire il suo peso… “Certo, dieci anni fa dovevo dimostrare di più, ero più affamato e sotto pressione ora che già dimostrato tutto sono più rilassato, ma in questo sport – ha aggiunto il pilota Yamaha – non bisogna mai esserlo troppo: sarebbe pericoloso”.

Ma chi è stato il rivale più temuto e rispettato della sua lunga carriera? “Stoner e Jorge sono stati i miei più grandi rivali – ha detto Valentino -, ma Lorenzo di più perché corriamo per la stessa casa, con la medesima moto”.

 

 

Redazione