MotoGP Germania, Yamaha ‘penalizzata’ da Bridgestone. Valentino Rossi: “Gomma fallata”

Valentino Rossi al Sachsenring (getty images)
Valentino Rossi al Sachsenring (getty images)

 

 

Ancora una volta il team Yamaha ha qualcosa da dire alle gomme Bridgestone, il cui feeling sembra peggiorato in quest’ultima stagione. Nelle qualifiche del Gran Premio del Sachsenring piloti e staff tecnico hanno puntato il dito contro la mancanza di grip della seconda gomma posteriore, ma dalla Bridgestone non è arrivato ancora nessun chiarimento…

 

Massimo Meregalli, Team Director di Yamaha Factory Racing, non usa mezzi termini: “Purtroppo non siamo riusciti a migliorare il nostro giro con la seconda gomma in qualifica perché, per qualche motivo, l’adesione fornita da quest’ultima non era allo stesso livello del primo pneumatico, rendendo quasi impossibile migliorare i tempi”.

 

Gli fa eco Jorge Lorenzo: “La seconda gomma aveva qualcosa che non andava e non sono riuscito a migliorare il mio tempo quanto avrei potuto. Non sarei riuscito comunque a partire in pole – ha aggiunto il maiorchino – ma un paio di decimi per agguantare la prima fila avrei potuto toglierli”.

 

E Valentino Rossi: “Con la seconda non avevo grip ed è stato difficile anche riportare la moto ai box. Era chiaramente una gomma fallata – ha ammesso il Dottore -, mi è capitato già a Barcellona, anche se con la Bridgestone è un problema che capita raramente”.

 

 

Redazione