Revisione auto, nuove regole in arrivo: addio al timbro sul libretto, prenotazione on line

foto dal web
foto dal web

 

 

Il ministero dei Trasporti è in fermento e, dopo le annunciate modifiche al Codice della Strada effettuate e da effettuare, arrivano nuove procedure di prenotazione e di aggiornamento della carta di circolazione che diventano totalmente informatizzate. Lo scopo è di impedire le false revisioni che negli ultimi anni stavano dilagando in ogni angolo dell’Italia.

In una circolare del 20 giugno viene specificato che dal prossimo 14 luglio non comparirà più il timbro sul libretto posto dall’officina che finora attestava l’esito positivo dei controlli effettuati. Inoltre l’operatore che eseguirà gli accertamenti dovrà inviare l’esito dei dati al sistema informatico della Motorizzazione “entro il limite massimo di un’ora dal termine della revisione”. Solo in secondo tempo verrà stampato il tagliando di aggiornamento che sarà consegnato all’automobilista, che dovrà allegarlo insieme agli altri documenti del veicolo.

Ma non finisce qui. Infatti la revisione non potrà essere effettuata se gli operatori non avranno prima inserito le prenotazioni “esclusivamente attraverso procedura telematica” e “dovranno obbligatoriamente essere associate” ad un pagamento su conto corrente secondo la tariffa prevista.

 

 

Redazione