Furti moto: dopo il “doppio lucchetto” arriva il trucco della colla…

(foto dal Web)
(foto dal Web)

Versano la colla nella serratura, causando il blocco del mezzo parcheggiato. E di notte passano a caricarlo. E’ questo l’ultimo espediente studiato dai ladri di moto e scooter. E a quanto pare sono già molti i proprietari caduti nel tranello, che si trovano così a dover subire oltre al danno anche la beffa.

Si tratta di un’estrema evoluzione del sistema del “doppio lucchetto” (ma in quel caso era sufficiente trovare il modo di rompere quello messo dai ladri per poter portare via il mezzo): la toppa della chiave viene riempita di colla liquida a presa rapida e nel giro di pochi secondi la moto è inavviabile, mentre il blocchetto d’avviamento dev’essere inevitabilmente sostituito, con tutte le spese che ne conseguono per lo sfortunato proprietario.

Al vertice delle classifiche degli esemplati più colpiti, a quanto pare, ci sono l’ambitissima Yamaha T-MAX e i più popolari modelli BMW.

Il rimedio? Provvedere il più presto possibile alla rimozione del veicolo, possibilmente senza lasciarlo incustodito…

Redazione