Germania shock: pedaggio stradale a tutte le auto straniere

(foto Twitter)
(foto Twitter)

Brutte notizie per i turisti “a quattro ruote” in Germania. Il ministro dei Trasporti tedesco Alexander Dobrindt, infatti, ha proposto l’introduzione a partire dal 2016 di un pedaggio stradale a carico di tutti coloro che attraverseranno il Paese a bordo di una vettura con targa straniera (secondo i dati ufficiali, si tratta di 170 milioni di mezzi all’anno).

La bozza di legge prevede l’obbligo di acquistare una “targhetta” da applicare sul vetro dell’auto con durata e costi variabili a seconda della cilindrata e dall’anzianità della vettura (e consultabili su un apposito sito internet): Si va dai 10 euro per il “pass” da 10 giorni, ai 20 euro per due mesi, a poco più di 100 euro per un anno intero. Ma la misura potrebbe essere estesa anche alle moto.

L’annuncio ha già sollevato un vespaio di polemiche: secondo i critici, infatti, il provvedimento comporterà un enorme carico burocratico a fronte di entrate limitate (circa 600 milioni di euro all’anno), e potrebbe configurare un “conflitto” con la normativa europea, che vieta qualsiasi tipo di discriminazione tra automobilisti locali e stranieri (i tedeschi, infatti, si vedranno scalare il costo del pedaggio dal bollo). I più penalizzati sarebbero ovviamente i paesi confinanti, Austria e Paesi Bassi, che hanno già annunciato battaglia…

Redazione