Vacanze in auto: sei cose da controllare prima di partire

(foto Twitter)
(foto Twitter)

 

 

Estate tempo di vacanze, o anche di semplici weekend al mare o in montagna, con l’auto che si trasforma in una piccola struttura da campeggio… Prima di caricare bagagli e attrezzi vari e mettersi in viaggio, dunque, è più che mai importante dedicare qualche minuto al check-up della vettura, onde evitare fastidiosi imprevisti o situazioni pericolose… Ecco 6 regole per partire tranquilli e sicuri:

 

1. Controllate la pressione delle gomme (compresa quella di scorta) e verificare il consumo dei battistrada e la condizione delle “spalle” (la parte laterale a contatto con il cerchione). Per una valutazione generale basta usare una moneta da un euro: se la inserite negli intagli della gomma e il bordo dorato rimane coperto, potete viaggiare tranquilli, altrimenti è ora di sostituirla…

 

2. Aprite il cofano e rabboccate il liquido lavavetro, controllando anche che le spazzole tergicristalli siano in buone condizioni e verificando il livello dell’olio motore e del refrigerante nel radiatore.

 

3. Disponete i bagagli in modo “razionale”, sistemando innanzi tutto le valigie o i borsoni più pesanti al centro dell’auto, per equilibrare al meglio i pesi, e a seguire i colli più piccoli, facendo attenzione a non superare in altezza i sedili posteriori. Evitate inoltre di lasciare oggetti sulla cappelliera_ in caso di frenata improvvisa potrebbero cadervi addosso o – nell’ipotesi peggiore – incastrarsi sotto i pedali…

 

4. Regolate l’altezza dei fari per non “abbagliare” gli altri automobilisti e, se indicato sul libretto di uso e manutenzione, aumentate la pressione delle gomme posteriori.

 

5. Assicuratevi di avere a bordo il libretto di circolazione, il certificato d’assicurazione, la carta verde (se andrete all’estero), il triangolo, il crick e la chiave per i bulloni delle ruote. E, per viaggiare ancora più tranquilli, munitevi anche di una torcia e di un paio di guanti da lavoro.

 

6. Partite riposati, dopo un pasto leggero e senza alcolici, con un abbigliamento comodo e pratico. Fate una sosta non appena sentite arrivare la stanchezza, e controllate bene che il percorso seguito sia quello giusto. E ora buon viaggio… Redazione