Rifiuti “on the road”: quasi 1 italiano su 3 ammette la colpa…

(foto dal Web)
(foto dal Web)

 

 

Italiani popolo di automobilisti, ma spesso e volentieri dimentichi delle regole della buona educazione, fino a sfiorare la vera e propria inciviltà…

Questa la “fotografia” scattata dal Centro Studi e Documentazione Direct Line, la compagnia assicurativa online che ha condotto uno studio sul comportamento degli italiani sulle strade, e in particolare sui rifiuti “on the road”, da cui emergono alcuni dati poco rassicuranti.

Il 31% degli interpellati, infatti, ammette di aver gettato almeno una volta cartacce e rifiuti vari dal finestrino. Di questi, il 14% si divide tra chi dichiara di farlo “spesso” (22%) e chi solo “a volte” (78%), mentre al 16% non capita “quasi mai” e appena l’1% lo ha fatto solo per “dispetto” nei confronti del guidatore al seguito.

C’è da dire però che una maggioranza del 56% dichiara di non farlo mai, e un 13% di “pentiti” sostiene di aver smesso una volta raggiunta l’età matura o dopo aver detto addio alle sigarette, che si confermano al primo posto tra i rifiuti gettati dal finestrino delle auto italiane…

Il 42% dei meno virtuosi dice di gettare i rifiuti dal finestrino per non riempire la vettura di sporcizia e disordine, il 38% sostiene invece di farlo per non creare cattivo odore nell’abitacolo e il 29% perché impossibilitato a scendere a buttare il pattume quando si trova su strade molto trafficate. Il 16% ammette candidamente di non voler aspettare di trovare un cestino per la raccolta dei rifiuti…

 

 

Redazione