Cal Crutchlow: “Con Ducati non riesco a piegare, ho provato gli assetti di Valentino Rossi…”

Cal Crutchlow (Getty Images)
Cal Crutchlow (Getty Images)

 

 

Le dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni da Cal Crutchlow sembrano l’incipit per l’addio alla Ducati. Il pilota britannico ha sempre più difficoltà con la Desmosedici GP14 e a breve potrebbe decidere di approdare verso altre team, Suzuki in testa.
“Una delle cose più importanti è che non capisco perché non riesco più a piegare come in passato – ha detto Crutchlow al termine del giovedì del GP di Assen -. L’anno scorso, con la Yamaha, la mia angolazione in curva era di un grado minore di quella di Lorenzo e di un grado maggiore di quella di Valentino. Adesso sono a quattro gradi da Iannone e dal Dovi. Non riesco a fare di più e anche se in teoria non dovrei essere al limite, in pratica lo sono. Succede in tutte le curve e in tutte le piste – ha proseguito il pilota della Ducati -. Basta guardare le immagini in TV, sembra che io guidi sulle uova mentre dovrebbe essere il contrario. Ho provato di tutto, gli assetti di Andrea, di Hayden, persino di Valentino ma la situazione è sempre identica e non riusciamo a capire il perché. Il mio stile di guida non c’entra”, ha concluso Crutchlow.

 

 

Redazione