Formula1: il segreto del successo della Williams? Lo scambiatore della Mercedes…

(Getty Images)
(Getty Images)

Cosa c’è dietro al recente e travolgente successo della Williams? Oltre alla bravura dei piloti e alla potenza della FW36, a quanto pare il merito va anche a un “escamotage” tecnico condiviso con la Mercedes: lo scambiatore di calore acqua/aria montato nel telaio.

La rivelazione arriva direttamente da un membro del team di Grove, il quale ha spiegato che, sfruttando la minore capacità del serbatoio dovuta al “vincolo” dei 100 kg, è stato possibile realizzare una monoposto molto compatta e in grado di raggiungere velocità massime da record.

Nell’ambiente si sussurra che la modifica sia stata suggerita da Toto Wolff, ex socio del team di Sir Frank ora capo di Mercedes Motorsport, nel tentativo di risollevare le sorti della Williams dopo la disastrosa stagione 2013…

Secondo le malelingue, però, l'”aiutino” sarebbe frutto di un accordo fra le parti: la Mercedes avrebbe tutto l’interesse a favorire un recupero della Williams per ostacolare gli avversari più insidiosi, senza però dare troppo fastidio ai due assi Nico Rosberg e Lewis Hamilton…

In attesa di chiarimenti ufficiali, la vicenda assume contorni della saga familiare, visto che Susie Wolff, moglie di Toto, è collaudatrice della Williams…

Redazione