Touring e SuperSport: le due nuove “facce” della Vespa GTS…

(foto Twitter)
(foto Twitter)

La Vespa GTS si rinnova con due versioni speciali, diverse per “carattere” ma altrettanto interessanti per stile e contenuti…
La Super si evolve nella variante SuperSport, sicuramente la più aggressiva di tutta la grande famiglia Vespa, con l’esclusiva verniciatura nero opaco e le originali cuciture della sella, con rifinitura a filo arancione (tonalità ripresa sulle fiancate laterali).
La Touring conferma invece lo spirito pragmatico e razionale della nuova GTS, esaltando la “protettività” e la capacità di carico grazie al tradizionale parabrezza e ai due portapacchi (oltre al più ampio vano sottosella).
Di serie sui due modelli la porta USB (collocata nel cassetto del retroscudo, i LED che fungono da luci di posizione diurne contenuti negli indicatori di direzione anteriori, l’ASR (il controllo della trazione elettronico che impedisce il pattinamento della ruota posteriore), e il sistema antibloccaggio in frenata ABS.
La nuova gamma GTS vanta inoltre l’esclusivo Vespa Multimedia Platform che, connettendo lo smartphone al sistema elettronico di bordo, offre un’ampia gamma di applicazioni (dalle informazioni sul consumo di carburante istantaneo e medio al controllo dello stato dei pneumatici alla segnalazione delle stazioni di servizio).
Per quanto riguarda la motorizzazione, i due modelli sono disponibili nella versione 300 cc, monocilindrico a 4 tempi, 4 valvole, raffreddato a liquido, a iniezione elettronica, con potenza massima di 22 CV a 7.500 giri e coppia massima di 22,3 Nm a 5.000 giri. Per la SuperSport c’è anche il 125 cc a iniezione elettronica, 4 tempi e distribuzione a 4 valvole.

Redazione