Incidenti stradali in calo del 2,2%, ma l’Europa ci “bacchetta”

(foto Twitter)
(foto Twitter)

 

 

Nel 2013 gli incidenti automobilistici con lesioni a persone sono diminuiti del 2,2% rispetto al 2012, con un conseguente calo dei morti (-6,9%) e dei feriti (-2%). In flessione soprattutto gli incidenti mortali su strade urbane (-8,5%) ed extraurbane (-8,6%), mentre il valore resta pressoché stabile per le autostrade.

 

 

I numeri arrivano dall’Istat e confermano una tendenza positiva, anche se è ancora presto per festeggiare…
Sulle strade del nostro paese, infatti, si verificano ancora 182.700 incidenti che provocano 3.400 decessi e il ferimento di 259.500 persone.
Inoltre, l’obiettivo di dimezzare le vittime della strada entro il 2010, fissato dall’Unione europea nel 2001 per tutti i Paesi membri, è stato centrato dall’Italia solo nel 2013. E questo nonostante il minor utilizzo dell’automobile per effetto della crisi economica globale…

Redazione