MotoGP 2014, Marc Marquez: “Il prossimo obiettivo si chiama Assen”

Marc Marquez (Getty Images)
Marc Marquez (Getty Images)

 

 

Sette vittorie su sette nel Mondiale 2014, un titolo in classe regine alle spalle e due titoli iridati in Moto2 e Moto3. Un curriculum che è solo un punto d’inizio per il 21enne Marc Marquez che, salvo imprevisti, si avvia verso un’altra stagione d’oro da incorniciare. Settimana dopo settimana, gara dopo gara, il fenomeno della Honda sta diventando un personaggio di fama internazionale, sempre più richiesto dai marchi più rinomati nelle vesti di testimonial. Il nuovo Valentino Rossi.

 

“Piú che ai numeri o alla serie di vittorie consecutive, io penso solo a far del mio meglio in ogni gara – ha detto in un’intervista riportata da Motogp.com -. Se poi arrivano anche i record, ovviamente ne sono felice, ma il mio obiettivo resta il Campionato a fine stagione”. E continua: “In ogni round dobbiamo considerare tanti fattori e sicuramente sará impossibile vincerle tutte, ma io resto tranquillo e ho fiducia in me stesso. Sabato scorso per esempio non sono riuscito a strappare la pole, così mi sono concentrato sulla gara”.

Ma il prossimo obiettivo è la vittoria sul circuito olandese di Assen: “Nella testa adesso ho Assen, uno dei miei circuiti preferiti; non sará facile, non dimentichiamoci che insieme a me sulla griglia di partenza ci sono i migliori piloti che possono vantare diversi titoli mondiali”, ha concluso Marc Marquez.

 

 

Redazione