“Consumi non veritieri”. E la Ford risarcisce 200mila clienti…

(foto Twitter)
(foto Twitter)

Un maxi risarcimento a tutti i clienti la cui automobile consuma più di quanto dichiarato. La notizia arriva dagli Stati Uniti – dove le norme sul rispetto dell’ambiente e le emissioni inquinanti sono particolarmente severe – e vede protagonista un colosso come Ford, che nel 2014 ha venduto 7 modelli che per ogni litro di carburante percorrono circa 3 km in meno di quanto dovrebbero.

Secondo il “Detroit News”, Ford rimborserà a circa 200mila clienti una somma compresa tra 125 e 1.050 dollari, a seconda del modello acquistato, per un totale di oltre 100 milioni di dollari. La lista delle auto “incriminate” comprende quattro versioni della Fiesta m.y. 2014, la berlina Fusion e la monovolume C-Max (nelle versioni Hybrid e Plug-In Hybrid) e la Lincoln (marchio di proprietà Ford) MKZ Hybrid.

A segnalare gli errori è stata la stessa Ford nel marzo di quest’anno in seguito a un’indagine interna avviata a ottobre 2013. La casa automobilistica ha ora quindici giorni di tempo per correggere i dati riportati nei documenti ufficiali delle vetture in questione.

Redazione