R 400 Concept: la Volkswagen Golf più potente di sempre

(foto Twitter)
(foto Twitter)

Un esemplare unico con caratteristiche da supercar e prestazioni da record, per ora concepito come modello da esposizione in vista – forse – di una limitata produzione in serie. E’ stato presentato al Salone di Pechino e prende il nome di Volkswagen Golf R 400 Concept, una versione “spinta” della compatta tedesca con motore 4 cilindri 2.0 litri TSI da 400 cv (100 in più della Golf R attuale), velocità massima 280 km/h e accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi. Il tutto per un peso di appena 1.420 kg (3,55 kg per cavallo). Quanto basta per essersi già meritata l’appellativo di “Golf più potente e veloce di sempre”.

Il look non si discosta molto da quello delle versioni standard: il “tocco” di aggressività è assicurato principalmente dalle ampie prese d’aria anteriori, dagli splitter mobili in carbonio sulla parte bassa delle fiancate, dall’assetto ribassato e dai due terminali di scarico collocati al centro della coda. Nell’abitacolo – rivestito con materiali di assoluto pregio – spiccano il volante asimmetrico, la pedaliera in alluminio e i sedili firmati Recaro.

Ma il “pezzo forte” della Golf R 400 Concept è naturalmente il motore – con cui Volkswagen toglie a Mercedes il primato tra le auto di serie 2.0 litri a 4 cilindri, finora detenuto dalla CLA AMG 45 con 360 cv -, abbinato a una versione evoluta del sistema di trazione integrale 4Motion Volkswagen resa possibile grazie all’adozione di una frizione Haldex 5.

Redazione