Ferrari F1, Marco Mattiacci: “Siamo molto arrabbiati, ma non molliamo”

Marco Mattiacci (Getty Images)
Marco Mattiacci (Getty Images)

 

 

Nel Gran Premio del Canada la Ferrari F14 T ha dato lievi segnali di miglioramento, ma non è bastato per colmare il gap con Mercedes e Red Bull. Ma a Maranello non si molla la presa, sebbene il sogno iridato sembra ormai quasi svanito completamente.

“Siamo molto arrabbiati con noi stessi, ma non abbiamo nessuna intenzione di mollare – ha detto il Team Principal Marco Mattiacci sul sito Ferrari.com -. Il circuito (di Montreal, ndr) non ci ha certamente favorito, mettendo invece in risalto le caratteristiche di alcuni dei nostri rivali, e non tutto è andato per il verso giusto: siamo partiti troppo indietro e non siamo migliorati tanto quanto gli altri”.

 

Nessun dubbio sulle qualità di Fernando Alonso e Kimi Raikkonen. I problemi sembrano essere tutti interni alla catena di sviluppo della monoposto: “C’è un programma di sviluppo ben definito che stiamo portando avanti – ha proseguito Mattiacci – e che ci vedrà portare aggiornamenti in ciascuna delle prossime gare. Un altro nostro grande obiettivo è quello di riuscire a velocizzare i tempi di reazione, come sembrano essere in grado di fare i nostri concorrenti”.

 

 

Redazione