MotoGP 2014, Valentino Rossi: “Ho provato a inseguire Marquez e Lorenzo ma…”

Valentino Rossi e Marc Marquez (Getty Images)
Valentino Rossi e Marc Marquez (Getty Images)

 

 

Una vittoria al Mugello sarebbe stata un’ulteriore pagina di storia alla sua gloriosa carriera, ma il cambio della gomma anteriore nelle qualifiche ha ostacolato il sogno di Valentino Rossi. Ma partire dalla decima piazza e salire sul podio resta un’impresa degna di lode e, come premio di consolazione, il Dottore può godersi il secondo posto in classifica iridata.

 

“È stata una grande giornata per la gente e per la MotoGP – ha dichiarato il pesarese al termine del Gran Premio d’Italia -. Il Mugello è una delle piste più belle del Mondo con un sacco di pubblico. La gara è stata divertente, con una bella lotta tra Marc e Jorge. Io non sono arrivato troppo lontano e la gente è stata felice per il mio podio… Credo che avrei potuto battagliare con loro, ma purtroppo nelle qualifiche abbiamo commesso degli errori – ha aggiunto – e sono dovuto partire indietro”.

 

 

Ma la stoffa del campione è emersa sin dal primo giro, dopo il quale il Dottore era già all’inseguimento di Marquez e Lorenzo, sebbene avesse già un secondo di ritardo dai due big: ” Per tutta la gara ci ho provato ma non c’e stato verso, perdevo troppo specie nell’ultimo settore – ha confessato Rossi -. Sono comunque felice perché abbiamo raggiunto un buon livello, è arrivato un altro podio. Naturalmente avrei voluto di più, ma considerando che partivo dalla quarta fila, direi che va bene così. È sempre un’emozione salire sul podio del Mugello davanti a tutta questa folla – ha concluso il campione di Tavullia -, è come un grande concerto, una grande festa”.

 

 

Redazione