Nuova Volkswagen Passat: alta tecnologia e più potenza per l’ottava generazione

foto Twitter
foto Twitter

 

 

L’ottava Volkswagen Passat della storia uscirà per l’ultimo trimestre di quest’anno e quella che vedremo a fine 2014 sarà un modello tutto nuovo, ricco di contenuti tecnologici di grande avanguardia. Per esempio sarà lei la prima VW con l’Active Info Display, un nuovo quadro strumenti interattivo basato su uno schermo da 12,3″ e capace di visualizzare informazioni in 2D o 3D, oltre che di raccogliere le indicazioni dell’infotainment, prima confinate allo schermo sulla console centrale.

 

 

Oppure, sempre in tema di tecnologie, è dotata di un processore più potente, il MIB, che dispone in tutte le sue varianti di connettività Aux, Sd, Usb e Bluetooth. Per la prima volta sulla Passat, inoltre, saranno disponibili la funzione MirrorLink, che permette di utilizzare direttamente dal sistema numerose app per supporti Android, e Car-Net, che raccoglie informazioni online sul traffico, i prezzi praticati dalle stazioni di servizio, i parcheggi circostanti o il meteo.

 

 

Come non citare il nuovo Area View, che consente di visualizzare a 360° i dintorni della vettura, dotato di una nuova – e più affinata – funzione di rilevamento degli ostacoli circostanti. Base del sistema sono le quattro telecamere alloggiate in vari punti del corpo vettura, che aiutano anche nelle manovre di parcheggio e – altra novità – in eventuali tragitti sterrati, rilevando la presenza di rocce, buche o radici.

 

 

Il motore? Avrà una gamma con potenze comprese tra 120 e 280 CV, il cui highlight sarà indubbiamente rappresentato dal nuovo 2.0 TDI biturbo da 240 CV e 500 Nm (disponibili da 1.750 giri), capace di consumare secondo la Casa 5 l/100 km circa. Questo motore, rinforzato strutturalmente, dotato di turbine che lavorano fino a 3,8 bar e iniettori di nuova concezione (pressione massima di 2.500 bar), sarà abbinato di serie al DSG sette marce e alla trazione integrale 4Motion.

 

 

Non sono stati resi noti i valori definitivi di consumo, che saranno annunciati l’anno prossimo in occasione del lancio, ma saranno molto vicini agli 1,5 l/100 km ottenuti sul ciclo combinato dalla recentissima Golf GTE, anch’essa dotata di un motore ibrido plug-in. Secondo la Casa, la Passat Hybrid sarà in grado di raggiungere i 210 km/h, scattando da 0 a 100 km/h in meno di otto secondi.

 

 

Redazione