Gomme invernali, multa salata per chi non le cambia. Ecco chi può usarle tutto l’anno

foto dal web
foto dal web

 

 

Così come il cibo in generale, anche gli pneumatici scadono. In particolare quelli invernali che andrebbero cambiati una volta arrivata la stagione estiva, a meno che non abbiano l’indice di velocità uguale o superiore a quello indicato sulla carta di circolazione del veicolo.

Questo, infatti, è ciò che dice la legge, emessa dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con circolare del 17 gennaio 2014 dedicata all’”Impiego dei pneumatici invernali”: “L’uso degli pneumatici invernali consentiti e cioè di quelli con i parametri riportati sulla carta di circolazione, ivi compreso l’indice di velocità, non ha restrizioni di carattere temporale e che pertanto essi possono essere usati durante tutti i mesi dell’anno solare”.

Se gli pneumatici invernali riportano un indice di velocità inferiore a quello prescritto sono ammessi solo per un determinato periodo, dal 15 novembre al 15 aprile, con deroga fino al 16 maggio per poterli cambiare. Chi non dovesse sottostare a questa regola è multabile e l’ammenda arriva fino a 419 euro, art. 78 del codice della strada, oltre al ritiro della carta di circolazione del veicolo per l’aggiornamento degli Uffici della Motorizzazione Civile.

 

Redazione