F1 Ferrari, Fernando Alonso: Siamo troppo lenti, Mercedes troppo forte

Fernando Alonso (getty images)
Fernando Alonso (getty images)

 

 

Il Gran Premio di Barcellona ha messo in rilievo tutte le lacune della Ferrari che, salvo miracoli, anche per quest’anno dovrà dire addio al titolo iridato, dinanzi allo strapotere delle Mercedes. Fernando Alonso ha chiuso in sesta posizione dopo che lo scorso anno aveva concluso sul gradino più alto del podio.

“Sicuramente qui nella mia gara di casa avrei voluto fare meglio – ha dichiarato Alonso sul sito Ferrari.com – ma sapevo fin dall’inizio che sarebbe stato difficile, avevamo un passo troppo lento rispetto ai leader e in più non essere riuscito a recuperare in partenza non ha aiutato. Il distacco che ci separa non è una novità e il risultato di oggi conferma il fatto che i nostri avversari sono forti sia a livello di prestazioni che di affidabilità, ma fino a quando la matematica lo consentirà – ha aggiunto il pilota spagnolo – noi vogliamo crederci e fare il possibile per recuperare”.

Prossimo appuntamento fissato per il 25 maggio sul circuito cittadino di Monaco: “Ora nelle due settimane che ci separano dal Gran Premio di Monaco continueremo a lavorare giorno e notte: certamente non ci si deve aspettare una macchina nuova perché non si può pensare a una rivoluzione in così poco tempo – ha concluso Fernando -, ma ce la metteremo tutta per migliorare in tutte le aree”.

 

Redazione