MotoGP Argentina, Valentino Rossi: “La Yamaha M1 è competitiva ma…”

Valentino Rossi (getty images)
Valentino Rossi (getty images)

 

 

Dopo il podio in Qatar e l’ottavo posto in Texas, causato da un problema alla gomma, Valentino Rossi è terzo in classifica piloti e cerca conferme nel week-end di Termas de Rio Hondo, il nuovo circuito argentino che farà da scena alla terza tappa del Motomondiale.

“In Argentina ho ottimi ricordi con una vittoria nel 1998 e un terzo posto nel 1999 quando correvo in 250 – racconta Valentino nella consueta conferenza pre-gara -. Dobbiamo sfruttare ogni minuto delle prove libere per trovare, anche con un po’ di fortuna, la messa a punto ottimale”.

Il Dottore fa un confronto fra la vecchia e la nuova pista argentina: “Questa pista, a differenza di quella di Buenos Aires, mi sembra migliore. Quella dove correvamo in passato era più ‘stradale’, con molte buche e curve strette, mentre questa – ha aggiunto il pesarese – sembra studiata per le moto con curve ampie e raccordate”.

Ma innanzitutto la Yamaha M1 dovrà fare i conti con l’usura delle gomme che ad Austin ha dato molti problemi: “La moto è competitiva però consumiamo troppo la gomma anteriore. In Texas era successo gia durante le prove, certo no come in gara, poi Austin è anche la pista peggiore per noi. Ora vediamo – ha concluso il Dottore – abbiamo diverse idee per risolvere questo problema, vediamo come va su questo circuito la gomma”

 

 

Redazione