Fiat, le auto straniere dei dipendenti impacchettate nel cellophane

foto Twitter
foto Twitter

 

 

“Vederti con un’altra mi ha spezzato il cuore, ma nonostante ciò continuo a pensare a te” è questo il messaggio che i dipendenti della Fiat Mirafiori che posseggono un’auto fabbricata da un’altra Casa automobilistica hanno trovato sulla propria vettura. Le auto, completamente ricoperte dal cellophane, sono oggetto di una trovata pubblicitaria chiamata “parking marketing” ideata da un’agenzia pubblicitaria di Torino.

La campagna è parte di un progetto di rilancio che ha come obiettivo la vendita vendere 6 milioni di auto in 5 anni. Non sono state risparmiate le vetture parcheggiate all’esterno della fabbrica, e non sono mancate polemiche da parte dei sindacati che hanno lamentato la violazione della privacy dei lavoratori. Dopo Torino il “parking marketing” le auto delle tute blu di Pomigliano D’Arco.

 

Redazione