Michael Schumacher, “segnali che danno coraggio”. Ipotesi trasferimento in clinica di riabilitazione

Michael Schumacher (Getty Images)
Michael Schumacher (Getty Images)

 

 

Sono trascorsi oltre tre mesi dal terribile incidente sugli sci e Michael Schumacher resta in coma farmacologico nell’ospedale di Grenoble. Secondo il giornale tedesco ‘Bild’ l’ex campione di Formula 1 avrebbe dato segni di miglioramento, tesi confermata anche dalla portavoce ufficiale Sabine Kehm: “Ci sono segnali che ci danno coraggio”.

Sempre secondo la ‘Bild’ Schumi a breve potrebbe essere trasferito in una clinica di riabilitazione, ma le lesioni cerebrali sono talmente complicate che da un giorno all’altro potrebbero complicare la situazione. La portavoce del sette volte campione del mondo ha inoltre smentito la notizia secondo cui la moglie Cirinna starebbe attrezzando una stanza di cura nella residenza familiare a Gland, in Svizzera.

 

Redazione