McLaren 650S, la supercar inglese diventa ancora più estrema

BkM8g5OCYAAryQ6

 

La nuova McLaren 650S cambia il 25% dei suoi componenti ed approda al mercato italiano nelle versioni spider e coupè. Sotto il profilo delle prestazioni vede modifiche ai freni ora con dischi in carboceramica, al cambio e alle sospensioni, ora più rigide. I miglioramenti si registrano anche nelle dinamiche di raffreddamento dei radiatori. L’aspetto perde qualcosa rispetto alla sobrietà della 12 C a vantaggio di una notevole stabilità alle velocità elevate sostenuta da un design fortemente aerodinamico .

La tenuta di strada è migliorata rispetto alla 12C da cui trae le proprie varianti. La velocità è i tratto distintivo: le prestazioni sono sono tipiche di una supercar, e la versione coupé sfiora i 333 km/h, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3 secondi per toccare, in solo 8,4 secondi i 200 all’ora in 8,4 secondi. Il motore è un biturbo di 3,8 litri con potenza da 625 a 650 cv, e una coppia massima di 678 Nm.

Il modello offre tre opzioni d’uso: normale, sportiva e per il circuito (Track) scelte che coinvolgono anche la gestione di cambio e motore dove l’offerta contempla anche la invernale per aumentare la tenuta su strada. Il prezzo é di in 235.250 euro per la coupé e arriva a 259.500 euro per la versione spider.

 

Redazione